Lavorazione Polistirolo Caliolo Materiale Edile

Lavorazione Polistirolo Caliolo Materiale Edile

Scopri la linea di lavorazione polistirolo a Latiano, nella provincia di Brindisi.

Il Polistirenepolistirolo (sono sinonimi), spesso chiamato anche EPS (polistirene espanso sinterizzato), è un materiale artificiale sintetizzato, facilmente modellabile e largamente usato nel campo edile per sistemi di isolamento, decorazioni, stampi per getto, ecc.

Per la maggior parte delle lavoratizioni viene usato l’EPS (polistirene espanso sinterizzato), un materiale rigido e dal peso ridotto, costituito per il 98% da aria, la restante parte da carbonio ed idrogeno.

Il processo di trasformazione della materia prima in blocco avviene in tre fasi:

  • Formazione del polistirene: lo stirene (un monomero, una molecola semplice), viene trasformata in polistirene attraverso la polimerizzazione. Alla fine di questo processo otterremo la perla di polistirolo come siamo abituati a vederla;
  • Le perle subiscono un passaggio in un ambiente con vapore acqueo a 90° che le farà gonfiare fino a 20-50 volte il loro volume iniziale, conferendole le caratteristiche di isolante termico;
  • Dopodiché le perle vengono sinterizzate, ossia vengono saldate tra loro nuovamente attraverso il vapore acqueo a 110-120°. L’unione permetterà di formare un blocco di polistirolo rigido e dal peso ridotto;

A seconda dei vari utilizzi finali, Caliolo Materiale Edile saprà consigliarti la tipologia di polistirolo da utilizzare, indicandolo con un numero (es. 10kg, 20 kg, ecc.), che indica la massa volumetrica del polistirene in un metro cubo.

Sarà utilizzato un polistirolo da 16/20 kg/m3 per tutti gli elementi che non dovranno subire uno stress dopo l’applicazione, ma avranno uno scopo estetico o strutturale/non funzionale al fine di supporto come:

Utilizzeremo invece un polistirolo con una massa più alta 20/30 kg/m3 per tutto ciò che invece dovrà avere una resistenza e subire uno stress da carico:

  • Posaceneri e fioriere;
  • Insegne e testi decorativi per interni ed esterni;
  • Lavandini e pilozze;
  • Panchine;
  • Quadri fresati;
  • Gattoni /reggimensole per balconi;
  • Parapetti;
  • Pannelli decorativi per interni con funzione decorativa e isolante;

Polistirolo e Resinatura

Per conferire maggiore rigidità e resistenza ad un oggetto in polistirolo, anche in base al suo utilizzo finale, potrà essere ricoperto da resina che gli conferirà:

  • Maggiore resistenza ed elasticità
  • Impermeabilizzazione;
  • Resistenza ai Raggi UV;
  • Effetto tridimensionale esaltando brillantezza e il colore nella fase di colorazione;

L’elemento in polistirolo sarà quindi carteggiato a mano, preparato per la resinatura e resinato con pistola ad alta pressione.

Hai bisogno di aiuto?

Scopri l’azienda Caliolo Materiale Edile o contattaci nella scheda contatti e saremo felici di aiutarti o seguici su Instagram per rimanere aggiornato.